FILE RAW OLYMPUS MICRO 4/3 PRONTO ALL’ USO

GIUGNO 2023

Ciao ragazzi benvenuti in questo nuovo articolo in cui a grande richiesta, ūüėȬ† ¬†provo a rispondere e togliervi i dubbi a una domanda che mi avete fatto in tanti ūüėä.

“Andrea guardo le tue immagini e si ha una sensazione di naturalezza altissima, ma quanto tempo passi a sviluppare e sistemare i file? o ti escono cos√¨ dalla macchina? ” C’ √® qualche “trucco” ?

Niente trucchi niente inganni, solo un modo di agire che parte dalla scelta degli strumenti, lo scatto, lo sviluppo e poi la stampa, ma oggi parleremo solo di un’ aspetto:¬† IL FILE NATIVO ūüĎć

Quanto √® importante, al momento dello scatto, avere un file quasi pronto evitando cos√¨ interventi “kilometrici” in camera chiara? Per me TANTISSIMO.

E’ un’ aspetto che mi condiziona nella scelta degli strumenti che uso.
Iniziamo col dire che, prima di arrivare a pensare a questo, sarebbe doveroso acquisire l’ attitudine a ragionare sempre in modo professionale. Quindi : in generale, per avere e vedere risultati che desideriamo, quale √® un aspetto da cui no possiamo esimerci?

“Non lo so¬† diccelo tu”¬† ¬†ūüėä

Ok ragazzi, semplice : il controllo,

che nel processo di lavoro in fotografia, significa cercare di abbassare il pi√Ļ possibile le variabili ed avere strumenti che le visualizzino, perci√≤ :
– MONITOR BUONO E CALIBRATO.
– OBIETTIVI “BUONI” ( non necessariamente costosi o luminosiūüėČ)¬† CON MENO DOMINANTI POSSIBILI.
– MACCHINA CON UN BUON BILANCIAMENTO DEL BIANCO E SCIENZA COLORE.
– INSTALLARE LE PROFILATURE CARTE NEL VOSTRO SOFTWARE PER AVERE, IN SIMULAZIONE DI STAMPA, IL RISULTATO PIU’ ATTENDIBILE POSSIBILE.

N.B¬† E’ inutile che abbiate macchine da 6000 euro e poi ci montate obiettivi mediocri e osserviate le immagini su supporti che non visualizzano correttamente. ( NON MI DILUNGO PERCHE’ SARA’ ARGOMENTO DI UN ARTICOLO DEDICATO, SE VI FA PIACERE CONTINUATE A SEGUIRMI ūüėČ ). Torniamo al file RAW ūüĎć.

Uno degli aspetti che mi ha fatto scegliere Olympus MICRO QUATTRO TERZI, è stato proprio come hanno gestito i colori e il bilanciamento del bianco.

Tutte le immagini che vedete scattate da me con il sistema Olympus MICRO 4/3, hanno subito un intervento in sviluppo praticamente nullo. Chi fosse interessato a ricevere consulenza on line o partecipare in presenza ai miei laboratori, vi lascio i link in cui tratto l’ argomento.

https://andreabernesco.com/on-line-consulting-with-andrea/

https://andreabernesco.com/workshops/

GUARDIAMO ASSIEME QUALCHE  IMMAGINE ESMPIO IN CUI VI MOSTRO IL PRIMA E IL DOPO.

 

 

 

 

 


IL DNG APERTO IN CAMERA RAW TUTTI I VALORI SONO A ZERO

 


IL DNG IN PHOTOSHOP SENZA ESSERE STATO TOCCATO

 


IL JPG SVILUPPATO DA ME

 


A SINISTRA IL DNG SENZA INTERVENTI E A DESTRA IL JPG SVILUPPATO DAL DNG

 


UN PARTICOLARE INGRANDITO A SINISTRA IL DNG E A DESTRA IL JPG SVILUPPATO

 


ALTRO INGRANDIMENTO IL DNG A SINISTRA E IL JPG A DESTRA

 

NEL JPG CHE HO SVILUPPATO, I PICCOLI INTERVENTI CHE HO FATTO, SE SIETE RIUSCITI A VEDERLI, RIGUARDANO :

  • L’ abbassamento leggero delle luci alte.
  • Correzione auto aberrazioni ( in realt√† non ha fatto altro che agire eliminando in dei piccolissimi punti su alcune superfici metalliche e plastiche riflettenti, leggerissima presenza colore viola).
  • Togliere 2 punti di contrasto.
  • piccolissimo intervento tonale sul rosso e il giallo.

Tempo impiegato 60 secondi.

Come potete osservare, se in fase di scatto si espone correttamente il file è pronto.
Il bilanciamento automatico del bianco ha perfettamente restituito il mood della scena senza costringermi a modificarlo.

ESEGUENDO LO STESSO PROCESSO MOSTRATO SOPRA IL RISULTATO SU ALTRI TIPI DI IMMAGINE

ALL’ ORA BLU


IL DNG SENZA INTERVENTI

 


IL JPG SVILUPPATO

 


A SINISTRA IL JPG A DESTRA IL DNG:¬† VEDETE UNA LEGGERA DIFFERENZA DI LUMINOSITA’ GENERALE

 

 


SE OSSERVATE BENE IL JPG A SINISTRA, L’ INTERVENTO FATTO RIGUARDA SOLO¬† L’ ESPOSIZIONE GENERALE AUMENTATA DI 1/3 DI STOP

UN ULTIMO ESEMPIO IN UN ALTRA CONDIZIONE DI LUCE

LUCE DELL MATTINO PRESTO FORTE CONTRASTO


IL DNG SENZA INTERVENTI

 


IL JPG SVILUPPATO

 


COME VEDETE IN QUESTO PARTICOLARE ANCHE IN QUESTO CASO SONO INTERVENUTO ABBASSANDO UN PO’ LA LUCE ALTA E LEVANDO DUE PUNTI DI CONTRASTO GENERALE

 


PICCOLI INTERVENTI PER OTTIMIZZARE IL FILE GIA QUASI PERFETTO REGISTRATO IN CAMERA.

 

Anche in questi altri due casi, il bilanciamento automatico ha lavorato perfettamente rispettando gli equilibri cromatici e il mood della scena.

Il suggerimento che vi do √® di iniziare a lavorare sempre da un profilo abbastanza piano, cos√¨ da non dover gestire l’ esposizione partendo da una lettura troppo contrastata che vi condizioner√† tutto il processo di lavoro.
Inoltre, so che ormai tanti di voi amano gli obiettivi taglienti e contrastatiūüėÖ¬† ma anche per questo, vi suggerisco il contrario, ossia obiettivi che nativamente¬† siano trasparenti, senza dominanti, abbiano un contrasto generale non eccessivo e una saturazione dei colori equilibrati.

Come scritto sopra e in altri articoli, fare attenzione in fase di scatto, curando l’ esposizione al massimo delle possibilit√†, ti permette di arrivare ad avere file praticamente pronti. Essere “supportati” poi da un sistema che ti restituisce colori fedeli e un bilanciamento corretto come Olympus MICRO 4/3, ti pu√≤ portare ai risultati che avete visto.
Se siete interessati a capire bene il concetto di esposizione, gestione del file, sviluppo e preparazione alla stampa, ricordatevi che sono temi che tratto in maniera approfondita nei miei laboratori¬† e nei miei corsi on line¬† ūüĎć
https://andreabernesco.com/workshops/
https://andreabernesco.com/on-line-consulting-with-andrea/

Bene ragazzi, spero con questo articolo, di essere stato esaustivo nel rispondere alle vostre domande e di avervi fatto chiarezza sui dubbi che avevate ūüôŹ.

Al prossimo articolo

Andrea

https://andreabernesco.com/

seguimi anche su instagram dove puoi scrivermi in direct per info e curiosità

https://www.instagram.com/andrea_bernesco_photography/

 

 

Workshops

Print

As long as the ink does not wet the paper, the photo does not exist. You may buy my prints or those of others, create the album of your holidays and your wedding but print the photos.

More info +

Discover Lanzarote

Discover the Island Lanzarote on an amazing hiking trip! And take fabulous pictures! Don’t miss this unique adventure! Book your Photowalking Lanzarote Tour NOW!

More info +

error: Content is protected!

Pin It on Pinterest

Share This